Skip to main content

Politica e Istituzioni

Regione - Proposta di legge per ridurre i vitalizi degli ex consiglieri

- 0 Comments

La prima Commissione "Istituzioni e Autonomia" della Regione Valle d'Aosta ha espresso parere favorevole a maggioranza, si sono astenuti i rappresentanti di Mouv', alla proposta di legge che contiene la rideterminazione degli assegni vitalizi.

Il provvedimento,  sarà iscritta all'ordine del giorno del Consiglio già convocato per il 22 e 23 maggio prossimo, presentato dai componenti dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio, discende dall'articolo 1 della legge di bilancio 2019 dello Stato che ha sancito una serie di adempimenti in capo alle Regioni volti alla rideterminazione dei vitalizi.

La ridefinizione riguarda il sistema della prestazione definita che è stato in vigore fino alla dodicesima Legislatura.

"Dai primi sommari conteggi che si sono finora potuti effettuare - spiega Emily Rini, presidente del Consiglio Valle - si stima che la rideterminazione dei vitalizi potrà consentire, in fase di prima applicazione, un risparmio calcolato su base annua di circa 50.000 euro, pari approssimativamente al 5% della spesa annua. Questa proposta di legge si inquadra nel solco dei provvedimenti adottati negli anni dall'Assemblea regionale, in un'ottica di virtuosità per la razionalizzazione e l'ottimizzazione dei costi della politica".