Skip to main content

Scuola e Formazione

Regione - La Giunta approva la riorganizzazione del sistema di educazione degli adulti

- 0 Comments

La Giunta regionale, ha approvato quest’oggi l’avvio di una sperimentazione biennale, che partirà dal 1° ottobre 2019, per la riorganizzazione del sistema di educazione degli adulti, stanziando 24 mila euro.

Il ruolo strategico svolto negli anni dai centri di istruzione degli adulti e l’attività realizzata dalla struttura di cui sopra, ha evidenziato la necessità di dare corpo a un nuovo organismo che non seguisse logiche piramidali ma di rete, nel rispetto delle identità e delle autonomie dei soggetti che co-agiscono, al fine di ampliare l’offerta formativa nei percorsi di primo e di secondo livello e di potenziare e integrare le competenze di cittadinanza nell’ambito dell’apprendimento permanente. -– precisa l’Assessore all'Istruzione Chantal Certan - Il documento conclusivo di questa analisi non ha messo solo in evidenza la pianificazione dell’offerta del nuovo modello organizzativo ma ha anche rilevato l’importanza di attivare un percorso formativo destinato ai docenti del sistema di istruzione degli adulti della Regione, formatori e stakeholder del territorio direttamente o indirettamente coinvolti nel progetto di riorganizzazione del sistema regionale di educazione degli adulti"

Alla luce di questo percorso, la Giunta regionale ha deciso di avviare una sperimentazione biennale, a partire dal 1° ottobre 2019, per la riorganizzazione del sistema di educazione degli adulti, in attesa dell’approvazione della legge regionale istitutiva di un Centro regionale per l’istruzione degli adulti (CRIA), che attui il Piano triennale dell’offerta formativa e adegui il sistema alla realtà locale in vista del prossimo dimensionamento delle istituzioni scolastiche regionali, previsto a decorrere dall’anno scolastico 2021/2022.