Tu sei qui

A processo per stalking 20enne di Aosta

Data: 0 Comments

Un ventenne di Aosta, arrestato con l'accusa di aver dato fuoco a due auto di persone legate alla propria ex compagna, é stato rinviato a giudizio, al termine dell’udienza preliminare tenutasi nel tribunale di Aosta, dal Gup Davide Paladino.

Le accuse del quale il giovane dovrà rispondere sono di atti persecutori, maltrattamenti e danneggiamento seguito da incendio. Il processo si celebrerà ad Aosta a settembre. 

I roghi risalgono alla notte tra il 19 e il 20 febbraio scorsi. A prendere fuoco era stato un furgone parcheggiato nel quartiere Cogne di Aosta, di un amico della ragazza, e l'auto della madre di lei, posteggiata a Quart, in località Villefranche.

In base alle indagini dei carabinieri, l'uomo si era reso responsabile di violenze fisiche e psicologiche nei confronti della ex compagna e di persone legate affettivamente a lei. 

L'imputato è assistito dall'avvocato Federico Fornoni. L'accusa è rappresentata dal pm Carlo Introvigne.