Tu sei qui

#PeyongChang2018 - Stanotte, vento permettendo, il Gigante di Federica Brignone

Data: 0 Comments

PeyongChang questa notte, vento permettendo si recuperanno due tra le gare più attese dai tifosi e dagli sportivi di questa edizione dei Giochi Olimpici, la Discesa Libera maschile, originariamente programmata domenica 11 febbraio e lo Slalom Gigante femminile non disputato il 12.

C’è un cauto ottimismo fra gli organizzatori, dopo le tre prove rimandate, ieri notte è stato posticipato a venerdì lo Slalom Speciale femminile, le previsioni meteo annunciano un calo dei forti venti, che è stata la causa del cambiamento di programma di gara.

Stanotte alle 2.00 la prima manche, alle 5.45 la seconda, Federica Brignone dovrebbe fare il suo esordio olimpico proprio nella sua gara, lo slalom gigante.
La valdostana di La Salle partirà con il numero 3 preceduta da Tessa Worley, Francia, che assieme a Federica, Victoria Rebensburg pettorale 5 e Mikaela Shiffrin 7, sono le grandi favorite per la medaglia d’oro.
Le altre Italiane: 1 per Manuela Moelgg, 13 Marta Bassino e 14 Sofia Goggia. Da tenere d’occhio Stephanie Brunner 4, Ragnhild Moewinkel 6, Meta Hrovat e Estelle Alfhand 22.

La Discesa Libera è prevista per le 3.30, dopo la deludente prova di Combinata, vinta da Marcel Hirscher, al suo primo allora olimpico di sempre, davanti ai francesi Pinturault e Muffat-Jeandet c’è molta attese per gli azzurri.
Dominik Paris partirà con 3, Peter Fill con il 13, Christophe Innerofer con il 18 ed Emanuele Buzzi con il 27. I favoriti per l’oro sono lo svizzero Beat Feuz numero 5, i norvegesi Akel Svindal 7 e Kjetil Jansrud 9, e i due austriaci Kriechmayer e il campione olimpico in carica Matthias Mayer, che potrebbe anche non partire per un dolore ad un piede, dovuto all’impatto contro un palo, durante la rocambolesca caduta avvenuta nello slalom della combinata.

La gara di discesa si presenterà a molte sorprese, infatti la temperatura della neve è cambiata, in queste ore gli skiman degli atleti stanno modificando le solette degli sci dei loro atleti, per assicurargli materiali veloci.

 

FM