Tu sei qui

Nona edizione del Premio regionale per il Volontariato

Data: 0 Comments

Ultimi giorni, la scadenza è fissata per venerdì 3 agosto alle ore 13.00, per la presentazione dei progetti candidati alla nona edizione del Premio regionale per il Volontariato. Il riuniscimento, istituito  nel 2010 dal Consiglio regionale , ha come finalità la valorizzazione del ruolo del volontario nella società e la diffusione della cultura della solidarietà. 

In particolare, valuta le attività rivolte al miglioramento della vita, alla promozione e alla valorizzazione dei diritti delle persone in campo socio-assistenziale, socio-sanitario e socio-educativo. Quest'anno l'iniziativa è sostenuta dall'Associazione Amici Fiamme Gialle Valle d'Aosta, dai Lions Clubs "Aosta Host", "Aosta Mont-Blanc" e "Cervino", nonché dei Rotary Clubs "Aosta" e "Courmayeur Valdigne"; si avvale inoltre della collaborazione del CSV.

In questa edizione, accanto al Premio  di 5.000 euro, saranno assegnati cinque riconoscimenti, del valore di 4.000 euro ciascuno, a cinque progetti giudicati particolarmente meritori.

Le proposte di candidatura possono essere presentate da associazioni di volontariato con sede in Valle d’Aosta, dal Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta e da enti pubblici o privati che abbiano sede in Valle d'Aosta, tramite Pec all'indirizzo consiglio.regione.vda@cert.legalmail.it, oppure via fax al n. 0165526257, oppure ancora a mano al seguente indirizzo: Consiglio regionale della Valle d’Aosta - Ufficio Protocollo, piazza Deffeyes, 1, 11100 Aosta.

La Presidenza del Consiglio ricorda che in caso di vittoria di uno dei premi i progetti dovranno essere realizzati entri il 31 dicembre 2020. L’assegnazione del premio e dei riconoscimenti è affidata ad un’apposita giuria, presieduta dal Presidente dell'Assemblea valdostana e da un eventuale Presidente onorario, nominata dallo stesso e composta dai membri dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (o loro delegati), due rappresentanti dell'Associazione Amici Fiamme Gialle Valle d'Aosta, un rappresentante per ogni Lions Club e Rotary Club che sostiene il Premio, quattro rappresentanti della società civile, di cui almeno due in rappresentanza del mondo del volontariato della Valle d’Aosta.

Per l’assegnazione del Premio e dei riconoscimenti saranno valutati i progetti in fase di attuazione, oppure da svolgersi, che comportino un preventivo di spesa, al netto di eventuali contributi di enti pubblici o privati, uguale o superiore all'importo del Premio o del riconoscimento da assegnare e che abbiano delle ricadute sul territorio della Valle d’Aosta.

La consegna del premio avrà luogo a Quart, nella sede della Fondazione Sistema Ollignan, nel mese di settembre 2018.

 

 

FM