Tu sei qui

Maltrattamenti in famiglia - Già condannato finisce in carcere per lo stesso reato

Data: 0 Comments

Giorgio Tramonti, 51 anni, di Roisan, già condannato in primo grado a un anno e quattro mesi di reclusione (sentenza non definitiva perché appellata) per maltrattamenti in famiglia,è finito in carcere per lo stesso reato, lo ha disposto con un'ordinanza di custodia cautelare il gip su richiesta del pm Luca Ceccanti, che ha coordinato le indagini della squadra mobile.

In mattinata l'arrestato è comparso davanti al giudice per l'interrogatorio di garanzia. I suoi avvocati, Jacques Fosson e Massimiliano Sciulli, hanno chiesto la sostituzione della scarcerazione con una misura meno afflittiva. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, dopo la condanna in primo grado, Tramonti aveva continuato a maltrattare la moglie con la quale era tornato a convivere, picchiandola e insultandola reiteratamente a partire dal 2015.

La Redazione