Tu sei qui

Luglio nero per il Casinó de la Vallée

Data: 0 Comments

Luglio da dimenticare per il Casinò di Saint-Vincent, che ha fatto registrare un incasso di 4 milioni 780 mila 369 mila euro, con un calo del 6,35% (324 mila 256 euro in meno) rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Anche gli ingressi sono in lieve calo (-0,59% rispetto al 2017). 

Analizzando i dati nel dettaglio, i tavoli hanno chiuso con un -13,28% (pari a 304 mila 478 euro). Tra i giochi sono in calo la roulette francese (-90,06 %), il punto banco (-13,50%), lo chemin de fer (-68,90 percento), il Poker ultimate (-15,60%). In crescita il trente et quarante (+837,08%), la fairoulette (+22,34%), i craps (+65,82%), il Poker Saint Vincent (+8,12%), il Poker Texas hold'em (+42,60%), il black jack (+55,15%) e la roulette americana (+18,56%). Le slot machines hanno incassato 2 milioni 791 mila 677 euro (-0,70 percento rispetto al 2017).

L'incasso del poker a torneo è pari a 47 mila 755 euro, che é stato gestito, non senza polemiche sul proprio operato dalla De Vere. 

Nei primi sette mesi l'incasso è di 31 milioni 923 mila 807 euro, con un calo di 1 milione 112 mila 489 euro rispetto al 2017 (-3,37%).

Dati preoccupanti, anche in considerazione del sicuro ritardo, se poi effettivamente verrà concesso,della terza di finanziamento da parte delle Regione alla Casa da Gioco. 

 

FM