Tu sei qui

Laboratori, degustazioni, prodotti del territorio e dibattiti - A fine mese torna "Vins Extremes"

Data: 0 Comments

Saranno oltre 60 le aziende, provenienti dalla Valle d'Aosta, da altre 10 regioni di Italia e da Germania, Francia, Svizzera, Spagna e Palestina, che prenderanno parte quest'anno alla seconda edizione di Vins Extremes, la manifestazione dedicata alla "viticoltura eroica" in programma il 25 e 26 novembre al Forte di Bard. Ospiti della rassegna saranno la Mosella, la Savoia e le Isole Canarie.

"Vins extremes - ha detto il presidente della Regione, Laurent Vierin - è il risultato della sinergia tra vari soggetti per cercare di promuovere un settore di rilevanza nazionale e internazionale come il vino, in particolare la viticoltura eroica, una nicchia da valorizzare".  Nicola Rosset, presidente della Chambre valdotaine, ha poi sottolineato che "In Valle d'Aosta operano 1.450 imprese nel settore agricolo con la più alta percentuale di aziende giovani".

Durante la manifestazione i visitatori avranno la possibilità di degustare i vini delle aziende presenti, di partecipare a laboratori del gusto, degustazioni guidate e assistere alla cerimonia di premiazione del 25° Concorso Mondial des Vins Extremes organizzato dal Cervim. Il programma prevede anche tavole rotonde e momenti di dibattito con la parteciopazione di esponenti nazionali ed internazionali del mondo politico, vitivinicolo, universitario e della ricerca.

"Questa manifestazione che si fa ogni due anni lancia un messaggio importante per i mondo agricolo - ha detto l'Assessore all'Agricoltura Alessandro Nogara - importante valorizzare i nostri vitigni autoctoni, che rientrano nella cultura della nostra Regione. Nella cornice de Forte di Bard si potranno fare degustazioni non solo di vini ma enogastronoiche, si potrà discutere con e altre Regioni che praticano la viticoltura eroica. È importnate mettere in contatto le diverse esperienze per potersi confrontare".

La conferenza stampa integrale

Per maggiori informazioni www.vins-extremes.it

g.p.