Tu sei qui

Goggia-Brignone-Fanchini storica tripletta in discesa libera in Coppa del Mondo

Data: 0 Comments

Bad Kleinkirchheim, Austria, storica tripletta la prima nella specialità per Italia al femminile, in Discesa Libera in Coppa del Mondo, con Sofia Goggia prima, Federica Brignone seconda e Nadia Fanchini Terza.

Condizioni ambientali non semplici quelle che hanno trovato oggi in Carinzia le ragazze. Cielo nuvoloso e nevischio, hanno costretto gli organizzatori ad abbassare la partenza della gara accorciando di conseguenza il tracciato. Pista corta ma molto tecnica, con un fondo duro e irregolare che ha messo a dura prova tutte le concorrenti.

A compiere il capolavoro é Sofia Goggia con un’azione a volte non correttissima, ma sempre in spinta alla ricerca dell’accellerazione in ogni singola curva. Federica Brignone seconda, semplicemente impeccabile dal punto di vista tecnico, ha disegnato curve con grande stile, la valdostana é al miglior risultato in carriera nella specialità, dove soprattutto nelle parti più filanti ha ancora grandi margini di miglioramento.

Nadia Fanchini, ha compiuto un’impresa che va oltre lo sport. Rientrata dall’ennesimo infortunio, ha saputo reagire alla triste notizia della grave  malattia, una neoplasia, che é stata diaggniosticata pochi giorni fa alla sorella Elena, anch’essa atleta di Coppa del Mondo.

Per me il podio vale più di una vittoria. - Nadia Fanchini - Sono tre mesi che ho messo gli sci e non avrei mai creduto di potercela fare. Ora sono felice. Mia sorella Elena era felicissima, mi ha fatto i complimenti. Eravamo abbastanza emozionate. E' un risultato importante, ora bisogna andare avanti".

Sono molto felice per questo risultato. Le condizioni della pista sono quelle che esaltano di più noi azzurre, nel ghiacciato bisogna avere coraggio. - Federica Brignone - Questa mattina ho avuto fortuna perché hanno tolto il piano iniziale".

 "Sentivo qualcosa di diverso nella mia sciata, con la gara accorciata pensavo che i distacchi fossero inferiori invece è stata una giornata pazzesca per me. - Sofia Goggia - Paragone con la tripletta di Aspen? Erano passati vent’anni dalla ultima tripletta, mentre ora sono passati pochi mesi, ciò significa che non ci fermiamo mai".

Quarta la francese Tiffany Gauthier a seguire Tina Weirather e Jasmine Flury a parimerito con Michele Gisin, ottava Anna Veith nona Stephanie Venier e decima una grande Marta Bassino, che oggi partiva con il numero 45.

Undicesima Lara Gut, solo 27esima Lindsey Vonn. Le altre italiane 24esima Hanna Schnarf, 31esima Anna Hofer 37esima Federica Sosio, non hanno concluso la prova Nicole Delago e Verena Stuffer.

 

F.M.