Tu sei qui

Il Giro d'Italia tornerà in Valle d'Aosta nel 2018

Data: 0 Comments

Manca ancora l'ufficialità ma il prossimo Giro d'Italia che probabilmente partirà, per la prima volta nella storia da Gerusalemme, tornerà a percorre le strade della Valle d'Aosta. 

I corridori dopo la partenza fuori dai patri confini attraverseranno molte regioni per giungere negli ultimi giorni di corsa nel nord ovest del Paese.  Dopo due tappe con arrivo in salita in Piemonte, forse alla penultima giornata di gara la carovana rosa dovrebbe fare ritorno in Valle. 

Voci parlano di un arrivo di tappa a Cervinia, percorrendo anche il Colle di San Pataleone, itinerario già collaudato con successo in più occupazioni, come all'ultimo Giro della Valle d'Aosta, e in passato proprio al Giro. A nostro avviso però la Regione, che avrà voce in capitolo sulla scelta del tracciato potrebbe anche optare per una scelta diversa, magari valorizzando località meno blasonate ma mostrando angoli assolutamente spettacolari. 

Sarebbe bello vedere un arrivo a Bionaz o alla sommità del passo del Gran San Bernardo o nella Valgrisenche fremo restando che se venisse riconfermato l'arrivo a Cervinia difficoltà del percorso e bellezza dei luoghi sarebbero assicurati, senza dimenticare un arrivo a Gressoney sotto il Monte Rosa o in Valdigne percorrendo il mitico Colle San Carlo passando per Entrèves, omaggiando così SkyWay al suo terzo "compleanno".

Fabio Marongiu