Skip to main content

Cronaca

Furto all'Aeroporto di Caselle - Pirovano sentita in Procura a Torino

- 0 Comments

"È stato tutto un equivoco. Pensavo fosse smarrito e lo volevo restituire" così si sarebbe giustificata, oggi in Procura a Torino, Monica Pirovano, amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali, indagata per aver rubato, lo scorso 21 giugno all'aeroporto di Caselle, un Rolex Datejust da 8.0000 euro e un braccialetto Tiffany da 1.000 euro dimenticati da un'altra passeggera nella vaschetta che passa al controllo del metal detector.

Pirovano, accompagnata dai suoi difensori, è stata interrogata per oltre un'ora dal magistrato Chiara Maina, accusata di furto aggravato, era stata ripresa dalle telecamere mentre, in coda per i controlli, aveva preso l'orologio e il bracciale, se li era messi al polso ed era andata via. Gli agenti della Polaria l'avevano rintracciata dopo la denuncia della proprietaria dei preziosi, una donna che stava imbarcandosi con la famiglia per la Sardegna e che in un primo tempo pensava che fossero stati ritirati dal marito. L'orologio e il bracciale erano stati ritrovati a casa dell'imprenditrice durante la perquisizione.