Skip to main content

Cultura e Spettacoli

"Fragments de mémoire. Le cimetière du Bourg"

- 0 Comments

Uno spaccato della vita sociale e religiosa della comunità aostana, un viaggio attraverso documenti, fotografie e pannelli di testo in un luogo ricco di storia del centro storico di Aosta, il Cimitero di Sant'Orso, questo vuole essere la mostra  "Fragments de mémoire. Le cimetière du Bourg - Il cimitero di Sant’Orso (1782-1930)" che verrà inaugurata venerdì 11 ottobre alle ore 18 nella sala espositiva dell'Hotel des États.

"Prosegue, così, il nostro impegno nella valorizzazione del ricco patrimonio archivistico, documentario e storico valdostano – spiega l'Assessore a Beni Culturali Laurent Viérin – che, attraverso iniziative espositive come questa, viene offerto alla fruizione di un pubblico sempre più ampio, attento e desideroso di conoscere i vari aspetti della storia della Valle d’Aosta".

La mostra è realizzata dalla Struttura Attività espositive in collaborazione con il Bureau Régional Ethnologie et Linguistique et Archives Historiques nell’ambito della collana Fragments de mémoire. Le fonti archivistiche e la documentazione fotografica ripercorrono la storia di un luogo in cui sono state sepolte quasi diecimila persone, tra cui personaggi illustri quali l’imprenditore Zimmermann, l’inventore Manzetti e numerosi canonici della Collegiata dei santi Pietro e Orso.