Tu sei qui

Fondo Sociale Europeo - Roscio "Se non si adotteranno misure c'è il rischio di perdere risorse rilevanti"

Data: 0 Comments

"C'è la necessità di lavorare per creare crescita, occupazione e sviluppo: da un lato, vi sono criticità perché, negli ultimi anni, la Regione ha fortemente disinvestito in alcuni settori, così come vi è carenza di risorse umane; dall'altro, vi sono problemi ereditati dalla passata programmazione europea derivanti da un'eccessiva rigidità delle procedure. Se non si adotteranno delle misure, c'è il rischio di perdere risorse rilevanti"così l'Assessore alle Attività Produttive Fabrizio Roscio ha risposto ad un'interpellanza del Consigliere del Movimento 5 Stelle Roberto Cognetta, questa mattina in Consiglio Regionale, sul nuovo bando per la presentazione di progetti finalizzati a favorire il lavoro e l'occupazione, a valere sul Fondo sociale europeo

"La Giunta - ha detto Roscio - intende investire nella formazione, nelle politiche attive e negli insediamenti. Gli ultimi avvisi che riguardano l'occupazione sono: il primo, destinato agli enti di formazione e alle famiglie a favore degli occupati (1,5 milioni di euro con prossima scadenza 28 aprile 2017); il secondo, per gli enti accreditati per la formazione professionale dei giovani (1,5 milioni, per essere avviati da settembre 2017); il terzo, è un bando per tirocini e orientamento di 1,8 milioni di euro e sta per essere pubblicata la graduatoria; infine, è previsto un bando per il finanziamento di iniziative formative per i disoccupati giovani e adulti".

"Non si può scaricare tutto sul passato" ha replicato Cognetta, se non ci sono risorse sufficienti "È necessario attivarsi per sbloccare la situazione. Inoltre c'è il pericolo di non poter spendere i soldi fino in fondo, malgrado i bandi per la creazione di lavoro fossero sostenuti da ingenti risorse. Monitorerò questo settore perché la situazione è drammatica".

l.m.