Tu sei qui

Equità nei pagamenti e riduzione dei rifiuti - Dal 1° giugno nuova raccolta per l'Unité Walser

Data: 0 Comments

"Crediamo fortemente nel progetto siamo convinti che possa essere una buona alternativa al porta a porta. Con questo sistema speriamo di passare, nel 2018, alla tariffa puntale" così il presidente dell'Unité des Communes Walser Alessandro Girod sulle novità introdotte per la raccolta dei rifiuti.

Dal 1° giugno infatti a 4.500 utenze verrò distribuito u numero disacchi da trenta litri calibrato sui componenti del nucleo familiare (8 per una famiglia di 4 persone). Gli utenti dovranno conferire l'indifferenziato esclusivamente nei sacchetti prepagati. La sperimentazione, gratuita, durerà fino alla fine di settembre. L'obiettivo è l'equità nei pagamenti, la  riduzione dei rifiuti e contenimento dei costi complessivi di gestione:

Per l'Assessore all'Ambiente Fabrizio Roscio "È la strada che da tempo la Regione auspicava. Qualsiasi sistema per la riduzione dei rifiuti genera la consapevolezza negli utenti e l'aumento della differenziata in termini qualitativi e quantitativi".

A spiegare nel dettaglio il sistema Riccardo Morganti della società Ladurner srl di Bolzano alla quale è stata affidata la progettazione "Allo scadere della sperimentazione - ha spiegato - elaboreremo i dati per arrivare al calcolo della tariffa puntale, determinando la parte variabile della tassa rifiuti, a dicembre ci sarà una nuova distribuzione di sacchi prepagati e a inizio gennaio 2018 il sistema andrà a regime".

La Redazione