Skip to main content

Politica e Istituzioni

EPAV - No alla preferenza unica alle elezioni regionali

- 0 Comments

EPAV, Europeisti Popolari Autonomisti Valdostani, in una nota, esprime le proprie perplessità sulla norma che introduce la preferenza unica, nella nuova legge elettorale della Regione, invitando la prima commissione a apporre variazioni al testo approvato martedì scorso nella seduta del Consiglio Valle.

 

ESPRIME: la propria perplessità circa l’introduzione della preferenza unica all’interno del testo di legge in materia di elezioni del Consiglio regionale approvato durante la seduta del 19 febbraio;

SOTTOLINEA come questa misura, seppur introdotta con l’intento di limitare il cosiddetto controllo del vot”, oltre a rappresentare una soluzione più formale che sostanziale a tale problematica, si pone di fatto come un evidente ostacolo alla partecipazione attiva dei giovani al mondo della politica, favorendo inevitabilmente chi dispone di maggiori mezzi e risorse.

AUSPICA che nel proseguo dei lavori in prima Commissione si possa invertire la tendenza su questa delicata tematica, valutando il mantenimento di almeno due preferenze ed introducendo anche la possibilità per i diciottenni di concorrere alle elezioni regionali, dando così un segnale reale di attenzione verso le nuove generazioni, aspetto troppo spesso relegato a vuote parole;

INVITA i giovani valdostani – tutti - a farsi portatori dei propri interessi e a tenere sempre alta l’attenzione riguardo i temi sui quali sono coinvolti.