Tu sei qui

Elisa Tripodi: “Stop ai possibili tagli della comunità europea”

Data: 0 Comments

La Deputata valdostana del Movimento 5 Stelle Elisa Tripodi, lancia un grido d’allarme contro i possibili tagli che Unione Europea, potrebbe applicare nei confronti dell’Italia, se venisse presentato e approvato una proposta di budget di ripartizione dei fondi destinati alle singole nazioni in discussione in questi giorni nelle commissioni competenti. 

Per il nostro Paese é prevista una riduzione di risorse di 3 miliardi, 8 milioni dei quali verrebbero decurtati da quelli destinati alla Valle d’Aosta.

Serve una reazione decisa dell'Italia contro la proposta di budget presentata dalla Commissione Europea. I tagli alla politica di coesione del 7% sono inaccettabili perché colpiranno principalmente le aree più povere d'Italia, ma anche la Valle d'Aosta che rischia di perdere fondi per 8 milioni di euro. Secondo le nostre prime stime rilanciate dai colleghi eurodeputati, si tratta di oltre 3 miliardi di euro di minori risorse investite. Per la Valle d'Aosta stiamo parlando di 8 milioni di euro a rischio. - Sottolinea Tripodi

Durante la discussione al Parlamento europeo i parlamentari del Movimento 5 Stelle presenteranno emendamenti per rimediare agli errori della Commissione. Ci sono spazi per ridurre i troppi sprechi europei e per rimodulare le spese. Diciamo no ai tagli lineari e, per quanto riguarda la Pac, chiederemo di privilegiare nell'assegnazione dei fondi i piccoli agricoltori ed eliminare le inefficienze".