Tu sei qui

Questura - Controlli antidroga e straordinari

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Sabato mattina, con il contributo di unità cinofile, delle Specialità e del Reparto Prevenzione Crimine di Torino, la Polizia di Stato ha attuato numerosi servizi di vigilanza e prevenzione ad Aosta e comuni limitrofi, e un posto di blocco autostradale

Gli Agenti hanno identificato oltre 70 persone, di cui 23 straniere e 23 con precedenti penali, e controllato 460 veicoli; è stata elevata una sanzione per violazione al Codice della Strada.

Gressoney - Scontro tra sciatori sulla pista Salati

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Uno sciatore di 65 anni, residente a Novara, è rimasto gravemente ferito in uno scontro con un'altra persona a Gressoney sulla pista Salati.

Sul posto è intervenuto l'elisoccorso ed è stato trasportato all'Ospedale Regionale.

Il sessantacinquenne ha riportato un trauma cranico, si trova ora in prognosi riservata nel reparto di rianimazione.

La Redazione

Due incidenti stradali ad Aosta e Saint-Christophe

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Due incidenti stradali si sono verificati questo pomeriggio, uno in Corso Battaglione ad Aosta e l'altro a Saint-Christophe all'incrocio della Caserma dei Vigili del Fuoco.

Ad Aosta un ciclista di 85 anni è stato investito da un'auto, trasportato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Regionale si trova in fase diagnostica.

Nel secondo incidente due auto si sono scontrate, sul posto è intervenuta la Guardia di Finanza, la Polizia Locale e il 118. Un ragazzo di 31 anni è stato portato al Pronto Soccorso e anche lui è ora in fase diagnostica.

La Redazione

Cervinia - Tenta il suicidio, salvato in extremis

Autore: Redazione Data: 0 Comments

A Cervinia, un ragazzo di 30 anni, macedone, la scorsa notte, vers le 1, ha tentato di suicidarsi ma fortunatamente è stato salvato in extremis.

L'uomo ha cercato di impiccarsi sulla campata del ponte vicino al parcheggio, i primi ad intervenire sono stati i suoi parenti, poi due carabinieri in borghese, e infine i carabinieri della stazione locale e il 118.

Il macedone è stato trasportato ad Aosta dove è ricoverato in ospedale: le sue condizioni non sono preoccupanti.

La Redazione

Uomo morto al quartiere Cogne - Non si esclude l'overdose

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Si è svolta questa mattina  l'autopsia del medico legale Maurizio Castelli sul corpo di Michele Di Geronimo, l'uomo di 45 anni, torinese, morto nella notte tra sabato e domenica scorsi in un appartamento di amici nel quartiere Cogne ad Aosta. L'uomo aveva iniziato a sentirsi male in strada.

Secondo quanto si è appreso, è emersa l'assenza di patologie organiche che avrebbero potuto causare il decesso, per questo l'overdose resta al momento una delle ipotesi, che sarà comunque da valutare all'esito di esami tossicologici e istologici.

Corte dei Conti - Dipendenti Inva in Ausl "L'Azienda sembra voler eludere le rigidità imposte dal sistema normativo sulle assunzioni"

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Nota negativa da parte della sezione di controllo  Corte dei Conti sulla gestione del servizio sanitario valdostano nel 2015 per quanto riguarda i lavoratori forniti da Inva, 45 in tutto, per lo svolgimento di servizi generali e altro. Una dinamica che "sembra improntata sia a occupare il personale della società partecipata sia ad eludere le rigidità imposte dal sistema normativo in materia di assunzioni per gli enti pubblici". Nel 2015 Inva ha emesso fatture all'Ausl per 6,17 milioni.

Eroina killer - Assolti i presunti pusher

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Andrea Ottonelli, 37 anni, ed Elisa Musu, 30 anni, di Bardolino (Verona), imputati di omicidio colposo e morte come conseguenza di altro delitto, sono stati assolti perché "il fatto non costituisce reato". I due erano accusati di aver ceduto l'eroina tagliata con un farmaco anti-tosse che nel marzo 2014, secondo la procura di Aosta, uccise Federico Del Negro, 38 anni di Saint-Pierre.

Uomo trovato morto in un alloggio al quartiere Cogne - Disposta autopsia

Autore: Redazione Data: 0 Comments

La procura di Aosta ha disposto l'autopsia per accertare le cause della morte di Michele Di Geronimo, quarantacinquenne torinese, trovato morto nella notte tra sabato e domenica scorsi in un appartamento di amici nel quartiere Cogne del capoluogo valdostano.

I carabinieri, che si occupano delle indagini, non escludono né il malore né l'overdose, sarà l'accertamento del medico legale Maurizio Castelli, oltre a una consulenza tossicologica, a far luce sulla vicenda.

L'incarico verrà conferito martedì mattina dal pm Eugenia Menichetti, che ha aperto un fascicolo sul caso.

Pagine