Tu sei qui

Monte Bianco - Morto alpinista italiano nel couloir du Gouter

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Un alpinista italiano, 59 anni di Loreto Arpuino in provincia di Pescara,  è morto dopo essere precipitato verso le 15 sul versante francese del Monte Bianco. L'uomo, secondo quanto riferito all'Ansa da un portavoce del Peloton della Gendarmerie d'haute montagne di Chamonix, stava percorrendo un canalone, il couloir du Gouter, quando, "probabilmente per un errore tecnico, è scivolato ed è caduto dal versante. Era ben attrezzato per l'attraversata ma non era legato in cordata all'amico".

Omicidio di Fénis - Uomo ucciso da un colpo d'arma da fuoco

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Il giovane uomo trovato bruciato sabato scorso a Fenis è stato ucciso da un colpo d'arma da fuoco sparato al collo, la novità è emersa in mattinata nel corso dell'autopsia svoltasi all'ospedale Parini di Aosta.

Il proiettile non è stato trovato e non ne sono stati rinvenuti frammenti, le coltellate di cui è stata trovata traccia non sono state fatali, contrariamente a quanto ritenuto in un primo momento. I traumi rilevati sarebbero dunque successivi alla morte e potrebbero essere stati causati dal trasporto del cadavere.

Aosta - Chiuso dal Questore un Bar in Corso Battaglione

Autore: Redazione Data: 0 Comments

A seguito di diversi controlli amministrativi, ieri, lunedì 21 agosto, è stato notificato un provvedimento di chiusura temporanea per 10 giorni al Bar K2 all’inizio di Corso Battaglione ad Aosta

"Analogo provvedimento - fa sapere la Questura -  era stato notificato allo stesso esercizio alcuni mesi fa".

La Redazione

Lite tra detenuti al Carcere di Brissogne - Ferito un agente della polizia penitenziaria

Autore: Redazione Data: 0 Comments

OSAPP "IL CARCERE DI AOSTA È ALLO SBANDO"

Ieri nel carcere di Brissogne è scoppiata una lite tra detenuti durante la quale un agente della polizia penitenziaria è rimasto leggermente ferito, è stato colpito alla testa con una scacchiera. L'episodio è stato segnalato oggi dall'Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria (Osapp).

Omicidio a Fénis - Gli investigatori sono sulle tracce di un'auto sospetta

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Le indagini dei carabinieri sull'omicidio del giovane trovato carbonizzato sabato a Fénis si stanno concentrando su un'auto sospetta, avvistata nel pomeriggio di venerdì scorso. Il mezzo, guidato da un uomo, era stato notato da diversi passanti sulla pista ciclabile che si trova vicino al luogo del ritrovamento del corpo, non si esclude che nell'abitacolo ci fossero anche altre persone. L'autista avrebbe avuto anche una discussione con una persona che stava percorrendo il sentiero riguardo alla presenza dell'auto in un tratto riservato alle biciclette e ai pedoni.

Monte Bianco - Sulla via normale vestita da trekking e con due figlie piccole, segnalata alla Gendarmerie

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Il comportamento di una donna francese è stato segnalato alla Gendarmerie di Chamonix in base alla recente ordinanza del sindaco di Saint-Gervais secondo la quale non è possibile accedere al percorso che porta alla vetta senza un equipaggiamento adeguato (corda, piccozza, ramponi, vestiti pesanti). La donna è arrivata al rifugio Tete Rousse, 3.167 metri, nel massiccio del Monte Bianco, in tenuta leggera da trekking e con le figlie di 4 e 6 anni.

Corpo bruciato a Fénis - Ucciso da una coltellata al collo

Autore: Redazione Data: 0 Comments

L'uomo trovato semicarbonizzato sabato scorso in una radura a Fénis, vicino Aosta, è stato ucciso con una coltellata al collo, questo è emerso dal primo esame sul cadavere condotto dal medico legale Roberto Testi, incaricato dal pm Eugenia Menichetti di effettuare l'autopsia. Lo ha appreso l'Ansa.

In base alla ricostruzione del fatto la vittima è stata colpita alle spalle con un fendente sul collo. Maggiori particolari si conosceranno al termine dell'esame autoptico che si concluderà domani.

La Redazione

Corpo bruciato a Fénis - Aperto un fascicolo per omicidio

Autore: Redazione Data: 0 Comments

Il pm di Aosta Eugenia Menichetti ha aperto un fascicolo per omicidio a carico di ignoti a seguito del ritrovamento, sabato scorso, di un cadavere bruciato e non ancora identificato in una radura a Fénis.

Il medico legale Roberto Testi in mattinata ha analizzato il corpo per un'ora e mezza, il vero e proprio esame potrà svolgersi soltanto martedì, dopo gli esami radiologici previsti nelle prossime ore, per i quali è stato incaricato il radiologo Davide Machado. Testi ha 60 giorni per consegnare la relazione in procura.

Pagine