Tu sei qui

Countdown a Cervinia per la gara di Snowboardcross di Coppa del Mondo

Data: 0 Comments

MOIOLI "SPETTACOLO? GARANTITO!"

È partito il countdown a Cervinia perla gara di snowboard cross del circuito della Coppa del Mondo FIS 2017-2018. Il 21 e il 22 dicembre infatti, il paese ai piedi della Gran Becca, vedrà i migliori atleti al mondo, sia in campo femminile che maschile, sfidarsi in un spettacolare testa a testa per la conquista del gradino più alto del podio. Si può parlare di adrenalina pura: al cancelletto si presenteranno i sei rider che tra velocità, paraboliche, salti, scalini e falsi piani sulla pista n.72, in zona Plan Maison, non mancheranno nel dare spettacolo.

"Spettacolo?! Garantito! - promette Michela Moioli, atleta italiana vincitrice della Coppa del Mondo generale snowboard cross 2016 - siamo entusiasti di poter gareggiare qui, località che presenta alcune delle piste più belle dell'intero circuito: non per niente ci piace chiamare questa zona la nostra seconda casa, veniamo spessissimo per allenarci". Dagli allenamenti ad una gara in patria "L'emozione di gareggiare per la prima volta in Italia è forte, a maggior ragione che al traguardo mi aspetteranno amici e familiari. Queste emozioni fanno bene a noi atleti, sono quelle che ci fanno bene per fare sempre meglio. Inoltre sentiamo la pressione olimpica: il mio obiettivo, e penso quello di tutti, è arrivare in forma alle Olimpiadi in Corea del Sud a febbraio. Cervinia farà parte della nostra scalata ai Cinque Cerchi: speriamo che ci porti bene!".

Non meno entusiasta Omar Visintin, pluri medagliato atleta della nazionale azzurra con all'attivo una Coppa del Mondo generale nel 2014, quattro Campionati italiani (2012-2014-2016-2017) nonché un secondo posto nello snowboard cross ai famosi X Games 2015 di Aspen. "La gara di Cervinia è molto importante per due motivi: siamo nella stagione olimpica e finalmente torniamo a competere in Italia, che mancava da un po' nel circuito. Non poteva andare meglio di così: Cervinia è la nostra base invernale. Allenandoci qui conosciamo le pendenze e la neve: questo può essere un bel vantaggio, anche se la gara sarà su una pista diversa. Competere in Italia proprio quest'anno è un'emozione grandissima: faremo vedere ciò che sappiamo fare".

La tappa di Breuil-Cervinia è la prima che permette di creare punteggio per la partecipazione alle Olimpiadi.

La Redazione