Tu sei qui

Corte dei Conti - I Consiglieri regionali potrebbero invocare il diritto di insindacabilità

Data: 0 Comments

I consiglieri regionali potrebbero invocare il diritto di insindacabilità previsto dallo Statuto speciale contro la contestazione della Procura della Corte dei conti di Aosta di danno erariale di 140 milioni di euro per i finanziamenti al Casinò.

Ipotesi pare sia al vaglio in questi giorni delle forze politiche, ed è stata discussa nella riunione della maggioranza regionale che si è svolta  nel pomeriggio. 

La proposta, su cui ci sono opinioni contrastanti anche all'interno degli stessi gruppi,  riguarderebbe consiglieri appartenenti sia a forze di maggioranza (Union Valdotaine, Epav ed Pd) che di minoranza (Stella alpina, Pour Notre Vallée).

 

 

La Redazione