Skip to main content

Politica e Istituzioni

Consiglio Valle - Tornerà a riunirsi domani e giovedì

- 0 Comments

Si riunirà domani e giovedì in sessione ordinaria il  Consiglio regionale per discutere 52 oggetti di cui 17 rinviati dall'adunanza del 3 e 4 luglio scorso (13 interpellanze e quattro risoluzioni).

Delle due interrogazioni a risposta immediata, la prima è stata presentata dal gruppo Mouv' per conoscere le azioni poste in essere nei confronti della società SAV in merito alla programmazione dei lavori autostradali; la seconda è del gruppo ADU-VdA sul rispetto del principio di trasparenza e di riservatezza dei dati sensibili da parte dei referenti individuati dal gruppo "Rete Civica".

I Consiglieri tratteranno poi la proposta di legge che modifica le disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza da gioco d'azzardo (legge regionale n. 14/2015) e in materia di politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza (l.r. n. 11/2010), che è stata presentata da tutti i componenti la quinta Commissione "Servizi sociali".

In discussione anche la proposta di atto amministrativo che contiene il programma strategico di interventi di cui alla legge regionale n. 22/2016 (Disposizioni per una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato dei trasporti).

Delle 13 interpellanze rinviate, una è stata presentata dal gruppo ADU-VdA (attuazione dei servizi socio-educativi, socio-sanitari e socio-assistenziali a favore di persone con disabilità); sei sono della Lega Vallée d'Aoste (proroga dei componenti delle Commissioni mediche per l'accertamento dell'invalidità civile, dell'handicap e delle condizioni di disabilità; prove di accertamento della lingua francese per gli alunni delle classi seconde della scuola primaria; promozione turistica della Regione in occasione della tappa valdostana del Giro d'Italia; verifica della sussistenza di negligenze degli uffici regionali sui controlli delle erogazioni al CRER; applicazione della clausola di decadenza dei contratti per gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale colpiti da provvedimenti dell'autorità giudiziaria; criteri di valutazione per l'individuazione dell'esperto da nominare in seno al Consiglio di amministrazione dell'Istituto zooprofilattico sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta); due sono a firma del M5S (predisposizione delle prove regionali di conoscenza della lingua francese per gli alunni della scuola primaria; destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata nella regione); due sono del gruppo RC-AC (valutazioni e intendimenti in merito ai nuovi collegamenti aerei con l'aeroporto Corrado Gex e ai contenziosi tra la Regione e AVDA Spa; individuazione di strumenti per contenere il consumo di suolo); infine due sono state sottoscritte congiuntamente dai gruppi Misto e Mouv' (interventi per assicurare la copertura delle sedi di segreteria dei Comuni a seguito delle elezioni amministrative del 2020; problematiche riguardanti lo sdoppiamento delle sezioni presso le scuole dell'infanzia).

Infine, delle quattro risoluzioni rinviate dalla scorsa adunanza, la prima è stata depositata dai gruppi UV, AV, SA e Misto per invitare la Commissione consiliare competente ad affrontare un dibattito sul prezzo del latte prodotto nella regione con le categorie interessate; la seconda è di Lega VdA e Mouv' per impegnare il Governo regionale per un incontro con le categorie interessate nella competente Commissione consiliare per la tutela del settore lattiero-caseario e dell'allevamento; la terza è a firma dei gruppi Lega VdA, RC-AC, Mouv', M5S e ADU-VdA per impegnare il Governo regionale ad attivarsi per garantire ai pazienti minori affetti da diabete mellito la fornitura degli adeguati sistemi di monitoraggio per migliorarne la qualità della vita; la quarta è stata proposta dai gruppi RC-AC e M5S per impegnare la prima Commissione consiliare permanente ad avviare una fase istruttoria per la revisione dei meccanismi di elezione del Consiglio regionale.

Delle nuove interrogazioni, una è congiunta dei gruppi Mouv' e ADU-VdA e riguarda la presentazione di un provvedimento legislativo per la gestione dei servizi socio-assistenziali; quattro sono a firma della Lega Vallée d'Aoste: distacco di una parte della copertura esterna di marmo dell'Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans ad Aosta; lavori di ampliamento del secondo lotto della discarica annessa al Centro regionale di trattamento dei rifiuti urbani e assimilati di Pollein; situazione del progetto di realizzazione di una variante alla strada di accesso al comune di La Thuile; rimozione di telecamere presso la struttura della sede dell'INVA; due sono del M5S: tempistica per l'espletamento di concorsi per la copertura di posti di qualifica dirigenziale presso l'Amministrazione regionale; soluzioni per sopperire alla carenza di personale medico nei reparti di psichiatria e dermatologia all'ospedale di Aosta.

Delle diciotto nuove interpellanze, una è stata depositata dal gruppo ADU-VdA per conoscere le risultanze dell'iniziativa volta a eliminare gli articoli in plastica monouso presso le istituzioni scolastiche della regione; cinque sono quelle proposte dalla Lega VdA: messa in sicurezza di un'area occupata da una struttura abusiva a fini abitativi sulla sponda della Dora Baltea nel comune di Pollein; sistemi di controllo sulle tipologie e la provenienza dei rifiuti conferiti nelle discariche per rifiuti speciali inerti; segnalazione di maltrattamenti nei confronti di un utente del servizio di trasporto disabili; individuazione di forme di collaborazione e associazione tra società di impianti a fune e soggetti terzi; ripristino del geosito archeologico denominato "Archeoparc" nel comune di Bard. Due iniziative sono state sottoscritte congiuntamente dai gruppi Misto e Mouv': azioni poste in essere per mantenere aperti i servizi di sanità pubblica presso il consultorio di Variney nel comune di Gignod; tempistica per la presentazione al Consiglio regionale del Documento di economia e finanza regionale-DEFR per il prossimo triennio, mentre una è congiunta dei gruppi Lega VdA e GM per sapere le strategie adottate nel tavolo di lavoro con il Ministero dei trasporti per la soluzione delle problematiche riguardanti l'autostrada valdostana. Tre interpellanze sono poi state presentate dal gruppo Mouv': modalità di gestione delle domande di mutuo per la prima casa; pagamenti alle aziende agricole delle misure previste dal Programma di sviluppo rurale 2014/2020 per la produzione e la commercializzazione di prodotti biologici; problematiche riguardanti la gestione dei servizi socio-assistenziali. Cinque sono le iniziative del M5S: monitoraggio della qualità dell'aria all'interno dello stabilimento siderurgico "Cogne Acciai Spciali" e nelle zone esterne limitrofe; tempistica per l'adozione di un provvedimento legislativo volto a normare l'applicazione della tassa di soggiorno per gli affitti brevi; interventi per una corretta raccolta differenziata dei rifiuti negli uffici pubblici e per l'eliminazione degli articoli in plastica monouso nelle sagre; manutenzione effettuata sulla caserma dei Vigili del fuoco Erik Mortara; interventi per garantire agli studenti una effettiva possibilità di scelta dell'indirizzo della scuola secondaria di secondo grado. Infine un'interpellanza è stata sottoscritta dal gruppo Rete Civica-Alliance Citoyenne e riguarda la revisione degli orari e delle corse riguardanti il servizio di autolinea Pont-Saint-Martin/Gressoney-La-Trinité.

L'Assemblea sarà poi chiamata ad esaminare due mozioni, di cui una è del gruppo Lega VdA ed è volta a impegnare il Governo per la concessione in uso gratuito dei locali del teatro Splendor di Aosta per gli spettacoli teatrali o musicali delle scuole, mentre l'altra è del gruppo ADU-VdA e riguarda la sistemazione sul territorio di una appropriata cartellonistica per la valorizzazione della toponomastica locale.