Tu sei qui

Condannato a un anno di reclusione passeur tunisino

Data: 0 Comments

La Polizia di Frontiera del Traforo del Gran San Bernardo, nel pomeriggio di ieri,  ha arrestato per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, un cittadino tunisino di 30 anni, che trasportava tre cittadini libici irregolari verso il territorio elvetico.

L’uomo é stato fermato a seguito dei consueti controlli dei documentali, effettuati in uscita territorio nazionale, mentre stava viaggiavano a bordo di un Opel Zafira. 

Due dei passeggeri risultano essere stati sottoposti, nei giorni scorsi, a rilievi fotodattiloscopici in Sicilia, hanno dichiarato generalità diverse, e pertanto  indagati in stato di libertà, per false attestazioni.

Lo straniero arrestato per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, é stato processato per direttissima questa mattina, nel Tribunale  di Aosta. Assistito dall'avvocato Giovanni Borney, ha patteggiato un anno di reclusione e 30 mila euro di multa (pena sospesa). Il giudice monocratico Davide Paladino, ha inoltre disposto la confisca del veicolo.