Skip to main content

Politica e Istituzioni

Cogne - 7 ghiacciatori tratti in salvo nella notte scorsa

- 0 Comments

Disavventura a lieto fine per sette scalatori bloccati su una cascata di ghiaccio a Cogne, che sono stati tratti in salvo la notte scorsa. Il gruppo formato da cinque svizzeri e due francesi si sono  trovavati in difficoltà già nella mattinata di ieri, a causa di un problema durante la discesa. Nonostante le ore trascorse in parete gli scalatori si trovano in buone condizioni e non hanno avuto necessità di intervento sanitario.

A segnalare il mancato rientro del gruppo è stato il gestore dell'albergo dove erano alloggiati. Sul posto è intervenuto personale del Soccorso alpino valdostano, del Soccorso alpino della guardia di finanza e del Corpo valdostano dei vigili del fuoco. L'intervento di recupero è iniziato poco dopo le 21 e si è concluso alle 1,15, reso difficile dalla natura impervia del terreno, dal buio e dalle temperature -15 gradi.

Gli alpinisti, sono stati ingannati da una relazione letta su una pagina web che suggeriva di compiere un percorso molto più lungo di quello normalmente seguito e sono stati così sorpresi dalle tenebre sulla via del rientro.

"La cascata che hanno scalato che si chiama Cold Couloir - spiega la guida alpina Alex Campedelli, che ha partecipato all'intervento di soccorso - è molto lunga, quando si arriva in cima normalmente si deve scendere in corda doppia lungo la parete di ghiaccio, invece la relazione trovata su internet a cui hanno fatto riferimento diceva che si poteva proseguire verso l'alto e poi scendere a piedi, però l'itinerario è lunghissimo e infatti si sono persi nella notte".