Tu sei qui

Consiglio Regionale - Discussa una interrogazione su Alessia Favre

Data: 0 Comments

 

Nel Consiglio regionale di ieri tramite  un'interrogazione dei gruppi ALPE e AC-SA-PNV si è discusso della posizione di Alessia Favre, candidata alle elezioni politiche con la lista Vallée d’Aoste , dirigente, all’interno dell’assessorato all’agricoltura e candidata alle elezioni politiche con la lista Vallée d’Aoste.

Il Presidente della Regione, Laurent Viérin, ha dapprima espresso dispiacere «per le speculazioni che hanno riguardato questo incarico, cercando di gettare fango su una persona», per poi riferire: «La procedura prevista dalla legge è stata rispettata. In effetti, il Dipartimento del personale e organizzazione evidenzia che, come riportato nelle premesse della deliberazione della Giunta regionale di conferimento dell’incarico, l’Amministrazione ha rispettato l’iter previsto dalla legge regionale n. 22/2010, in materia di trasparenza, pubblicità e pari opportunità lavorative per il conferimento degli incarichi dirigenziali. L’incarico è stato conferito dopo che tutti gli appartenenti alla qualifica unica dirigenziale sono stati informati, anche mediante pubblicazione sul sito istituzionale di un apposito avviso della disponibilità del posto in questione.»

In sede di replica, la Consigliera Chantal Certan ha evidenziato: «Rimando al mittente la considerazione espressa dal Presidente: se avessimo voluto speculare avremmo discusso questa iniziativa prima delle elezioni. A nostro avviso, in questo momento il mondo dell'agricoltura avrebbe bisogno di ben altri uffici. Sappiamo che le campagne elettorali sono molto impegnative, ci chiediamo come la dirigente candidata abbia potuto lavorare proficuamente per il nuovo ufficio. Non vorremmo che la campagna elettorale in questo caso sia stata pagata con soldi pubblici. Noi cerchiamo di fare ciò che diciamo ai cittadini: non ci definiamo autonomisti senza esserlo, così come non ci diciamo trasparenti senza esserlo. Questa è la differenza macroscopica tra noi e il Presidente Viérin.»

Contattata Alessia Favre preferisce non commentare quanto asserito dalla Consigliera Certan. Alessandro Nogara assessore all’agricoltura, a margine di una nostra intervista ha asserito, rispondendo ad una nostra domanda sull’argomento  “Le  dichiarazioni sono state pesanti e vergognose, perché la persona di cui abbiamo parlato (Alessia Favre ndr) poteva essere qualsiasi altra, ricopre degli incarichi che merita. È giusto fare le verifiche del caso, che si potevano fare senza sollevate tutto questo polverone, quello che è stato fatto è una cosa ignobile, secondo me,  scorretta. Siamo abituati a questo atteggiamento della Consigliera Certan e non ci stupisce oramai più niente. La dottoressa Favre nel periodo della campagna elettorale ha consumato tutte le ferie che aveva a disposizione”.

 

 

La Redazione