Skip to main content

Cronaca

Cioccolato VDA - Un'offerta di acquisto per il fabbricato

- 0 Comments

Per il capannone della ex Feletti di Pont-Saint-Martin, sarebbe stata presentata un'offerta di acquisto.

Lo stabile è stato messo in vendita dopo il fallimento della Cioccolato Valle d'Aosta spa, che lo aveva acquistato nel 2016 grazie a un mutuo 3 milioni e 950 mila euro concesso dalla Finaosta. La busta, secondo quanto dipsosto da Tribunale di Aosta, sarà aperta nel pomeriggio in un studio notarile.

Nelle scorse settimane aveva manifestato interesse un gruppo straniero multinazionale, considerato 'solido' tra gli addetti ai lavori. L'offerta minima è di 2,6 milioni, a fronte di un valore stimato di circa 3 mln. Le produzioni nello stabilimento sono ferme dall'inizio del 2018; erano 6 i dipendenti impiegati.

Sulla concessione dei mutui indaga la Corte dei conti. La guardia di finanza ha quantificato in 3,8 milioni di euro il presunto danno erariale, segnalando alla procura contabile sei persone legate a Finaosta: l'ex presidente Massimo Leveque, il dg Giuseppe Cilea, Nicola Rosset e Francesco Parenti - all'epoca entrambi nel Cda - Roberto Francesconi, della vicedirezione investimenti, Mirko Agostini, tecnico istruttore.