Skip to main content

Comuni e Territorio

Chatillon - Tutti gli eventi estivi del Castello Gamba

- 0 Comments

Porte aperrte e tante iniziative al Castello Gamba di Châtillon, elegante dimora di inizio Novecento nonché Museo regionale di Arte Moderna e Contemporanea, per questa estate.

 

Dal 12 luglio è aperta la mostra Altissimi colori. La montagna dipinta da Courbet a Guttuso, curata da Casa Testori e corredata da numerose attività: visite guidate, laboratori didattici e proiezioni di film dedicati alla montagna.

Inizieranno oggi giovedì 18 luglio, le visite alla struttura e proseguiranno per tutta l’estate e alla mostra Altissimi colori. Inoltre tutti i sabati di luglio e agosto alle ore 11.00, i visitatori avranno modo di scoprire l’esposizione con personaggi illustri del mondo della montagna e dell’arte.
Oggi e giovedì 1° agosto, alle ore 18.00, si svolgeranno le visite guidate rispettivamente a cura di Enrico Camanni, scrittore, giornalista e alpinista, e Marco Camandona, alpinista di fama internazionale, guida alpina e allenatore federale di scialpinismo.
Sabato 27 luglio e sabato 31 agosto, sarà, invece, il curatore della mostra Davide Dall’Ombra a guidare i visitatori alla scoperta delle opere esposte e delle loro peculiarità.

Dalla collaborazione con il Cervino CineMountain, sono state selezionate quattro proiezioni cinematografiche sempre incentrate sulla montagna.

Giovedì 18 luglio, ore 21.15,  Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti di Tiziano Gaia, Fabio Mancari (Italia, 2018, 76’); vincitore del Premio Montagne d’Italia come miglior film italiano.
A 35 anni dalla morte, Gian Piero Motti, alpinista e scrittore, è un personaggio che non finisce di affascinare e sollevare interrogativi. La sua parabola alpinistica è stata una ricerca sofferta del senso più profondo della vita. La sua visione ludica della montagna, l’apertura mentale e la profondità culturale fanno di lui l’ispiratore di legioni di climbers e l’incarnazione dei dubbi e dell’ansia di rinnovamento di un’intera generazione. Itaca nel sole scandisce, attraverso testimonianze, materiali d’archivio e citazioni dai suoi scritti, i momenti salienti della sua parabola alpinistico-esistenziale. La visione del film sarà introdotta da Enrico Camanni.

Giovedì 1 agosto, ore 21.15 Becoming who I was di Chang-yong Moon, Jin Jeon (Corea, 2017, 95′) insignito del riconoscimento Grand Prix des Festivals 2018.
Il giovanissimo Angdu è stato riconosciuto come un Buddha vivente, la reincarnazione di un venerato monaco buddista, vissuto secoli prima. Nel suo villaggio viene già considerato come un santo. Ma il centro della sua fede si trova lontano dalla sua casa, negli altipiani dell’India, e il conflitto tra Cina e Tibet rende la prospettiva di un viaggio ancora più scoraggiante. Il suo anziano maestro decide allora di prenderlo sotto la sua ala protettiva e di accompagnarlo nel percorso che può portarlo alla saggezza. La visione del film sarà introdotta da Marco Camandona.

Giovedì 15 e giovedì 29 agosto, ore21.15 Proiezione dei film premiati in occasione della XXII edizione del Cervino CineMountain i cui titoli saranno comunicati in seguito. Le proiezioni si terranno presso le scuderie del Castello; in caso di maltempo saranno effettuate all'interno del Castello.

A corredo della mostra Altissimi Colori sono state ideate due attività didattiche rivolte a bimbi e ragazzi dai 6 ai 12 anni.

Disegna, crea e pittura: domenica 4 e domenica 11 agosto alle ore 15.00, i giovani artisti potranno sperimentare la pittura di paesaggio en plein air.

CreArte: domenica 18 e domenica 25 agosto alle ore 15.00, gli apprendisti pittori potranno sperimentare la pittura di paesaggio montuoso.

Prenotazione obbligatoria.