Skip to main content

Politica e Istituzioni

Caso Monterosa Ski - UV minaccia la crisi di Governo ibn Regione, acque agitate in casa PNV

- 0 Comments

Acque agitate a Pour Notre Valle, il movimento politico che annovera tra le sue fila il Presidente della Regione Antonio Fosson e il Consigliere Claudio Restano.

L'oggetto della discussione interna è il voto espresso dall'ex Assessore al Turismo grazie al quale è passato, giovedì in Consiglio Valle, un ordine del giorno della minoranza che impegna la Giunta a non confermare gli attuali vertici della MonterosaSki.

Ieri Antonio Fosson, a margine aveva dichiarato che 'si è trattato di un episodio difficile e grave' e che 'in questi giorni partiti e maggioranza faranno le valutazioni del caso'.

Alle dichiarazioni del presidente sono seguite le dichiarazioni di 'piena solidarietà e sostegno' a Claudio Restano da parte di Fabio Gradi coordinatore di Pnv, e di Leonardo La Torre.

“Restano a mantenuto gli impegni presi con il territorio esprimendo con il suo voto in Consiglio Valle la posizione di Pour Notre Vallée riguardo alla val d'Ayas e alla valle di Gressoney e sottolineata da una raccolta firme a cui tutto il nostro movimento aveva aderito". Ha dichiarato Gradi.

"Restano delle perplessità sul rispetto delle norme in merito ai criteri di assunzione di personale, che tra l'altro riguardano anche altre società di impianti di risalità, su cui Finaosta dovrebbe vigilare per l'osservanza di regole che invece non sembrano essere state rispettate" aggiunge La Torre.

In serata il Comité fédéral dell'Union valdotaine ha comunicato l'intenzione di chiedere subito una verifica politica, minacciando la crisi di governo.

A seguito dell'approvazione di un ordine del giorno della minoranza sulla Monterosa ski grazie al voto di un consigliere di maggioranza, il Comité fédéral dell'Union valdotaine chiede una verifica di maggioranza da fare nel più breve tempo possibile per valutare la volontà di tutti gli attori di portare avanti il percorso amministrativo per governare la Regione – Sottolineano in una nota - In mancanza di risposte positive saranno convocati gli organi del 'mouvement' per valutare la prosecuzione del sostegno a questa maggioranza, in accordo con i movimenti autonomisti con i quali si condivide un percorso politico ad ampio raggio e molto più importante. Esprimiamo profonda amarezza per la mancanza di serietà verso questo Governo e questa maggioranza. Ora è necessaria una riflessione di ordine politico".