Tu sei qui

Casinò - Sindacati: “Poche risposte dalla proprietà”

Data: 0 Comments

Si é chiuso poco fa l’incontro tra i rappresentanti dei lavoratori del Casinó di Saint-Vincent, l’Assessore al Bilancio Stefano Aggravi e i capigruppo della Maggioranza che sostiene il Governo regionale a guida di Nicoletta Spelgatti. 

Nella riunione ai rappresentanti dei lavoratori sono state evidenziate le criticità emerse dai dati del Bilancio 2017, e le possibilità che si aprono ora per la Casa da Gioco. 

Non è emersa di fatto nessuna novità di rilievo. - Sottolinea Vilma Galliard della CGIL - Con la proprietà abbiamo discusso delle ultime criticità emerse, e ci sono state prospettate delle soluzioni. Non siamo entrati nello specifico in nessun argomento. La questione della terza tranche del piano di risanamento aziendale, non è stata dibattuta, é certo però che l’azienda ha bisogno di un innesto di liquidità, per garantire la continuità aziendale. Noi abbiamo ribadito la necessità di garantirla. Avremmo voluto avere maggiori risposte dalla proprietà su come intende procedere sulla questione, ma si sono blindiati nel non rispondere”.

”I lavoratori hanno già pagato, con la riduzione degli stipendi votata nel luglio 2017. - Sottolinea Claudio Albertinelli del SAVT - Ora tocca all’azienda rispettare gli accordi presi. Torneremo ad incontrarci forse già la prossima settimana. La proprietà deve garantire la continuità aziendale” .

Albert Chatrian, capogruppo di ALPE e Assessore alle Finanze della Giunta Marquis, ribadisce la bontà del piano di risanamento aziendale da lui proposto, andando di fatto contro le dichiarazione rilasciate da Roberto Cognetta, Mouv, di questa mattina che aveva parlato di fallimento di quest’ultimo. 

Non è stata ancora scelta la strada da percorrere per tentare il salvataggio del Casinò. E' una scelta politica a fronte di soluzioni tecniche, una scelta che deve essere trasparente, possibile e legale. Sono intervenute dei fattori non prevedibili (la richiesta del rientro dal fido bancario da parte di Banca Carige nell’autunno scorso ndr) che hanno fatto salire la tensione finanziaria, ora occorrono risposte puntuali e immediate. La maggioranza si sta confrontando per trovare la soluzione più appropriata. Un piano quinquennale deve e può essere aggiornato. La sua validità é comprovata dal ritorno ad un margine operativo lordo positivo. Io rispondo per me, e non per le dichiarazioni o per i punti di vista di Roberto Cognetta”.

Domani pare oramai certo il rinvio della seduta dell’assemblea dei soci dell’azienfa, chiamati ad approvare il bilancio, che presumibilmente verrà riconvocata forse non prima del 24 settembre. Le sorti del Casinó si decideranno probabilmente nella prima seduta autunnale del Consiglio Valle convocato per il 25 e 26 di questo mese. 

A questo link la diretta Facebook, accessibile a tutti, anche ai non iscritti al social network con le prime impressioni di Albertinelli, Gaillard e Chatrian https://www.facebook.com/AostaNews24new/videos/369014023639142/

 

FM