Skip to main content

Cronaca

Casinò - NO DEI GIUDICI AL CONCORDATO PREVENTIVO

- 0 Comments

Il Tribunale collegiale di Aosta ha rigettato l'istanza di concordato presentata dall'amministratore unico della Casino' de la Vallee, Filippo Rolando.

I giudici hanno inoltre fissato per il prossimo 5 dicembre la camera di consiglio per l'esame della domanda di fallimento della casa da gioco presentata dalla Procura di Aosta.

A questo punto il futuro della Casa da Gioco, del Grand Hotel Billia e dei lavoratori, dipenderanno unicamente dalle decisioni del Foro di Aosta. Al vaglio dei giudici vi saranno molte opzioni, che comprendono, l'esercizio in Amministrazione controllata alla immediata cessazione di ogni attività, come avvenuto a Campione pochi mesi fa.

Aggiornamento: La Regione Valle d'Aosta, venuta a conoscienza della notizia, ha immediatamente convocato un'assemblea straordinaria dei soci della casa da gioco, che in questo momento sta valutando le condizioni di approvazione del bilancio 2017 e la nuova richiesta richiesta di concordato