Skip to main content

Economia e Lavoro

Casinò - Il 25 febbraio i primi 35 licenziamenti

- 0 Comments

E' stato ratificato ieri l'accordo tra i rappresentanti dei lavoratori del Casinò de la Valle e la governance della società, che da ufficialmente il via al ridimensionamento della forza lavoro presenti all'interno della Sala da Gioco e del Grand Hotel Billia.

Il parto approvato con 363 voti attraverso un referendum indetto nei giorni scorsi tra i lavoratori, porterà al licenziamento di 35 figure nel settore alberghiero dal prossimo 25 febbario, mentre per 171 del Casinò e per altri 29 del settore alberghiero, l'uscita dal lavoro sarà più graduale e accompagnata da incentivi, per accompagnarli, dove sussistono i requisiti al pensionamento.

L'accordo, ora verrà integrato dall'Amministratore unico Rolando, al Piano di Risanamento aziendale, consegnato al Tribunale di Aosta, per portare avanti la procedura concorsuale ed eviatre il fallimento della società.

Sempre in tema di Casinò ieri la seconda e quarta commissione in Regione, hanno dato il via al procedimento che porterà alla vendita di beni strumentali, non direttamente coinvolti nel processo produttivo aziendale, che apporteranno, se le stime coincideranno con i reali prezzi di vendita, circa 7 milioni di euro nella casse della società.