Tu sei qui

Casinó - É scontro a distanza tra Cognetta e Marquis, al termine della riunione delle commissioni

Data: 0 Comments

Grande tensione e bocche cucite al termine della riunione congiunta della 2a e 5a commissione, in cui i membri hanno esaminato il dossier Casinó.

Mauro Baccega si limita a dire che per la delicatezza  dalla questione la minoranza non vuole esprimersi, ma sottolinea che dalla loro parte la volontà é quella di voler salvare l’azienda.

Roberto Cognetta, invece sottolinea come la scelta oramai sia quasi tecnica: “Abbiamo esaminato il bilancio i dati sono chiari, ora abbiamo davanti a noi delle scelte che sono di natura soprattutto tecnica. Dobbiamo rispettare le norme del codice civile. Il piano di ristrutturazione non é stato rispettato , e i dati consuntivi non coincidono con quelli previsionali. Il finanziamento di 6.000.000 non ci sarà, mancano le condizioni necessarie per erogarle. Dal mio punto di vista la politica ora può solo dare degli indirizzi, le scelte spetterranno soprattutto ai tecnici”.

Pierluigi Marquis, invece contraddice in parte la versione dell’esponente di Mouv’ suo alleato in maggioranza: “La politica deve garantire la continuità aziendale per il bene della Valle D’Aosta.  La Casa da Gioco deve tornare ad essere un motore per l’economia locale, a tutt’oggi comunque rappresenta un importante fonte anche di liquidità per l’erario e per l’indotto. Il piano di finanziamento va rivisto a cause dei fatti non preventivabili che sono successi, ora la proprietà deve garantire la continuità aziendale. La ‘salute’ della Casa da Gioco, ora dopo la cura dell’ultimo anno, é in miglioramento, dobbiamo continuare con il risanamento”

Se a parole sia Cognetta che Marquis negano divisioni in maggioranza, nelle dichiarazioni le divisioni sono più che evidenti. Domani si riunirà l’assemblea per decidere se approvare il bilancio, anche se alcuni rumors annunciano un possibile rinvio della stessa alla prossima settimana. 

 

 

FM