Skip to main content

Politica e Istituzioni

Casinò - Alla coppia Aggravi/Spelgatti in rimonta su Chatrian/Marquis il primo set del match

- 0 Comments

Se la sorte del Casinó de la Vallée si decidesse in un incontro di tennis, probabilmente si giocherebbe a Wimbledon, sull’erba, una superficie infida dove é semplice scivolare, cadere, e i rimbalzi delle palline sono irregolari, dove tutti i giocatori, anche se di grande esperienza e capacità si trovano in difficoltà. 

In campo troveremmo la coppia Spelgatti/Aggravi opposta a quella formata da Chatrian/Marquis. I due leghisti dopo un avvio molto incerto, quando sembravano sul punto di soccombere, la coppia avversaria era arrivata sul 5/2 40-00, ribaltano clamorosamente il risultato. 

Un vecchio, ma sempre attuale adagio del tennis recita ‘Punto mancato, punto subito”. 

Proprio sul set point, Chatrian e Marquis, non hanno saputo chiudere il punto, non essendo stati in grado di presentare la mozione di sfiducia costruttiva, annunciata ma non ancora arrivata. Quest’ultima avrebbe messo la coppia, in posizioni apicali nel nuovo possibile Governo regionale, e gli avrebbe consentito di proseguire con il piano di risanamento aziendale, da loro formulato e di mantenere come amministratore unico del Casinó Giulio Di Matteo.

Spelgatti/Aggravi recuperano, facendo licenziare al governo regionale un atto di natura politica con cui hanno creato i presupposti per estromettere Di Matteo dalla carica di amministratore unico della società, nonostante la contrarietà della coppia Certan-Borello, che momentaneamente sostituiva Chatrian Marquis, portandosi in parità. 

Ieri sera poi la vittoria del primo set con l’introduzione di un nuovo consiglio di amministrazione a guida del Casinó, con il rinvio e la probabile ridefinizione del Bilancio 2017.

Il primo set é finito, ma la partita è ancora aperta,  sperando che i reali vincitori alla fine siano i valdostani.

 

 

FM