Skip to main content

Economia e Lavoro

Casinò - AD Rolando in bilico, Regione valuta sostituzione

- 0 Comments

La Regione Valle d'Aosta, socio di maggioranza al 99%, della Cssinò de la Vallèe, starebbe valutando la possibilità di revocare l'incarico all'amministratore unico Filippo Rolando. Rolando è stato nominato il 29 ottobre dalla Giunta Spelgatti, Lega, il 16 aprile è stato indagato dalla Procura di Aosta, per omesso versamento di imposte. 

La posizione dell'amministrazione regionale nei confronti del manager la si può evincere nel verbale dell'assemblea dei soci di venerdì scorso, nella quale il presidente della Regione, Antonio Fosson, ha evidenziato come "non sussistano i presupposti necessari affinché possa legittimamente darsi luogo all'approvazione del bilancio sociale".

Fosson si è riservato "di valutare l'approvazione del bilancio 2018 previa ricezione di una nuova versione". Diversi i profili di illegittimità che la Regione solleva: secondo i legali del socio di maggioranza, la redazione del progetto di bilancio è avvenuta con "sostanziale approssimazione".

Il non voto da parte di Fosson sarà oggetto di una interrogazione a risposta immediata, presentata dalla Lega VdA nei confronti del Presidente, nella prossima riunione del Consiglio Valle previsto per mercoledì prossimo.