Tu sei qui

Carcere di Brissogne - Incontro di Lanièce e Marguerettaz con il Sottosegretario Ferri

Data: 0 Comments

"Abbiamo portato all'attenzione del Sottosegretario come prima problematica la mancanza delle figure Dirigenziali che, dal giugno 2014, quando l’allora Direttore fu destinato ad altra sede, sono venute meno, unitamente  al Comandante del Reparto. Fnzione quest’ultima che, nel tempo, è stata svolta da Commissari provenienti da altri istituti con incarichi provvisori di breve e brevissima durata, che non hanno consentito la pianificazione del lavoro a medio e lungo termine ma solo la gestione delle urgenze" così il Senatore Albert Lanièce e l'Onorevole Rudy Marguerettaz sull'incontro avuto con il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri per parlare delle criticità del Carcere di Brissogne.

Lanièce e Marguerettaz hanno sottolineato inoltre che la quasi totalità dei detenuti presenti nell'Istituto proviene da altre regioni per esigenze di sfollamento e che tale fenomeno genera gravi disagi organizzativi e gestionali al Carcere.

"Anche per queste ragioni - continuano i parlamentari  - si rileva che l’Istituto Penitenziario valdostano ha assunto una funzione prevalente di 'serbatoio', senza poter svolgere  percorsi rieducativi e di recupero, finalizzati al reinserimento socio- lavorativo. I detenuti trasferiti, infatti, sono scarsamente collaborativi e non sono disponibili verso i programmi trattamentali previsti. Ciò è dovuto anche al disagio psicologico per l’allontanamento dai propri riferimenti e dal fatto che si riduce la possibilità di fruire agevolmente dei colloqui con i familiari, anche in considerazione dell’ubicazione dell’istituto, difficile da raggiungere."

Il Sottosegretario Ferri ha assicurato il suo impegno a risolvere tali criticità e ha accettato l'invito a salire in Valle per visitare la Casa Circondariale.

La Redazione