Skip to main content

Cronaca

Aosta - Rito immediato per immigrato irregolare accusato di stupro

- 0 Comments

Stanley Nwuay, trentaquattrenne nigeriano in carcere dal 12 febbraio scorso con l'accusa di aver tentato di stuprare una donna, a lui sconosciuta, nel bagno di un bar in via Torino di Aosta sarà sottoposto a giudizio immediato dal Tribunale di Aosta. Il processo si terrà il 27 maggio prossimo davanti al tribunale collegiale. Le indagini sono coordinate dal pm Carlo Introvigne.

Secondo la ricostruzione della Polizia: “L'uomo, che si era già calato i pantaloni e gli slip era poi fuggito dopo la tenace resistenza e le urla della donna, non riuscendo quindi a concludere l'atto sessuale”.

L'uomo dopo la fuga era stato rintracciato ad Aosta dagli agenti della volante, che lo avevano portato in questura, dove la vittima lo aveva riconosciuto 'senza alcuna ombra di dubbio'.

Era emerso che il trentatreenne, con piccoli precedenti penali, aveva richiesto protezione internazionale presso la questura di Torino, - Sottolineano dalla Questura di Aosta - ma la relativa istanza era stata rigettata, così come il successivo ricorso, rendendolo di fatto irregolare in Italia”.