Tu sei qui

Ampliamento dell’Ospedale Parini, indagine della Corte dei Conti

Data: 0 Comments

Dopo il processo penale, che riprenderà alla Corte di Appello di Torino, anche la guardia di finanza che sta agendo per delega della procura regionale della Corte dei conti, ha acquisito nei giorni scorsi a palazzo regionale documentazione amministrativa riguardante l'ampliamento dell'ospedale Parini. L'istruttoria era stata aperta nel 2013 dall'allora procuratore contabile Claudio Chiarenza ed è poi arrivata al suo successore, Roberto Rizzi. 

I profili sotto la lente d'ingrandimento sono diversi, dal prezzo pagato per il parcheggio pluripiano dell'ex area dell'ex residence Mont Blanc alle procedure di scelta del contraente per i lavori della galleria che lo collega a piazza Caduti nei lager nazisti. Lavori che erano stati oggetto di diversi esposti e di due processi penali, seguiti alle inchieste dei carabinieri 'Tempus Venit' e 'Usque Tandem'.

La Regione aveva deliberato l'acquisto del parcheggio da circa 500 posti auto nel 2010 - quando non era ancora costruito - pagandolo 16,9 milioni di euro. Il rapporto costi-benefici dell'operazione era stato al centro di una consulenza di due ingegneri.

 

 

La Redazione