Skip to main content

Economia e Lavoro

Agricoltura - Nuovi criteri per la concessione di aiuti a fondo perduto per la realizzazione di manifestazioni

- 0 Comments

E' stata approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’Assessore al Turismo Laurent Viérin, la modifica ai criteri applicativi per la concessione di aiuti a fondo perduto agli enti locali e alle loro forme associative o a soggetti privati che operano senza fine di lucro per la realizzazione di manifestazioni tematiche di interesse agricolo, come previsto dalla legge regionale n. 17/2016.

Le modifiche ai suddetti criteri applicativi rendono maggiormente fruibile la concessione di contributo dei potenziali beneficiari e garantiscono di riorganizzare il procedimento amministrativo al fine di rendere più trasparente lo stesso, definendo nel dettaglio le modalità di determinazione della spesa ammessa e del contributo, fissando dei massimali di spesa in funzione del punteggio ottenuto e della tipologia di manifestazione.

"Gli eventi per i quali è prevista la concessione di aiuto, rivestono un carattere rilevante nell’animazione sociale e culturale delle comunità agricole e consentono di promuovere l’unicità delle produzioni agricole locali presso la popolazione residente e presso i turisti - spiega l’Assessore Laurent Viérin. Questi nuovi criteri consentono di chiarire le modalità di erogazione, istruire le domande di contributo, liquidare il sostegno previsto e garantire parità di trattamento agli enti locali e alle loro forme associative o a soggetti privati che intendano richiedere il contributo stesso, nei tempi utili per garantire ai soggetti organizzatori di impostare un calendario eventi che caratterizzerà l’estate con una serie di iniziative che valorizzano l’unicità della nostra filiera enogastronomica di qualità e le nostre tradizioni rurali che ancora oggi sono fortemente radicate al territorio".