Tu sei qui

Siglato l’Accordo Quadro per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità

Data: 0 Comments

È stato siglato questa mattina tra l'Assessore alle Attività Produttive, le Asssociazioni di rappresentanza dei datori di lavoroe e dalle Organizzazioni sindacali e dalle Associazioni di rappresentanza delle cooperative sociali e loro consorzi l’Accordo Quadro per la stipula di convenzioni finalizzate all’integrazione lavorativa di persone con disabilità che presentino particolari difficoltà di inserimento nel ciclo lavorativo ordinario.

L’Accordo costituisce una nuova opportunità attraverso la quale le aziende tradizionali e le imprese non profit contribuiscono a rendere effettivo il diritto al lavoro delle persone con disabilità, assolvendo nel contempo agli obblighi previsti dalla legge in materia di collocamento obbligatorio. L'Accordo prevede che, attraverso la sottoscrizione di un’apposita convenzione con l'Amministrazione regionale e una cooperativa sociale, le imprese possano affidare commesse di lavoro a cooperative sociali di tipo B, il cui scopo sociale è l'inclusione lavorativa delle persone con disabilità o in situazione di svantaggio.

Le cooperative sociali coinvolte in tali commesse effettuano quindi l'assunzione di lavoratori con disabilità che presentano particolari difficoltà di inserimento nel ciclo lavorativo ordinario e si impegnano ad accompagnare il lavoratore nel processo di integrazione lavorativa attraverso un progetto individualizzato finalizzato a supportare sia l'apprendimento delle mansioni sia l'inclusione nel contesto aziendale. Le assunzioni possono essere computate dall'azienda committente a parziale copertura della quota di assunzioni obbligatorie in favore di persone con disabilità previste dalla legge 68/99.

Da oggi, dunque, anche la Valle d'Aosta si dota di un nuovo strumento per favorire l'incontro tra il diritto delle persone con disabilità a trovare un'occupazione e l'obbligo delle aziende all'assunzione di tali risorse umane.

La Redazione