Tu sei qui

Aloe vera, ma di vero c'è pochissimo vi spieghiamo come tutelarvi

Data: 0 Comments

Con l’arrivo dell’inverno per tante persone, soprattutto della terza età, sono più esposte, in maniera esponenziale, ai malanni di stagione, per non parlare di patologie più importanti che “stressano maggiormente il fisico”.

Aumentano così le preoccupazioni che inducono molte persone a preoccuparsi maggiormente per possibili malanni di stagione che coinvolgono, prima di tutto i bimbi e gli anziani e poi inevitabilmente tutte le altre persone. Per quelli che soffrono di malattie croniche, sapendo di incorrere in maggiori rischi di aggravamento delle patologie, iniziano le ricerche di solutzioni alternative che rendano la vita di tutti i giorni più serena.

Fra i rimedi potenziali e possibili, si può ricercare nell’Aloe più pregiata e terapeutica la mondo: l'Aloe Arborescens Superiore a marchio Ghignone. Il succo spremuto a freddo e decorticato a mano è una vera esclusiva dell'Aloe Superiore ormai "condotta" dall'esperto Naturopata Gianfranco Lanza, figlio della conosciuta e riconosciuta Ottavia Ghignone che ha reso celebre in tutto il mondo questo autentico “elisir di lunga vita”.

I costi nettamente superiori a qualsiasi altro derivato dell'aloe è giustificato da un processo di lavorazione unico che esclude l'aloina e prevede addirittura la decorticazione manuale delle foglie e la spremitura a freddo, rendendo l'Aloe Arborescens Superiore Ghignone unica nel suo genere.

Impropriamente il mercato di questa pianta impone l'aloe vera, le cui caratteristiche terapeutiche sono nettamente inferiori rispetto all'aloe Arborescens Superiore. Nel corso degli anni Aloe Ghignone è diventata leader nella realizzazione di questo alimento del tutto naturale e privo di effetti collaterali, anche per le persone che assumono tanti farmaci. Proprio per questa ragione il succo di AloeArborescens Superiore Ghignone è consigliato in tutti quei soggetti debilitati da lunghe cure farmacologiche. Proprio per questo motivo se ne consiglia l’impiego prima, durante e dopo e in tutti quei soggetti con familiarità a patologie degenerative.
Va sottolineato che non è un sostituto dei farmaci ma un alimento naturale da utilizzare in associazione alla medicina tradizionale, un vero toccasana utile a tutti.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.aloeghignone.com  o chiamare al 0118609125,  sede Via Circonvallazione 5, Pecetto Torinese (Torino). Si riceve solo su appuntamento da Lunedì a Sabato.

 

Redazionale Pubblicitario