Tu sei qui

Giunta regionale - Fino a 30 milioni di euro a Comuni per investimento

Data: 0 Comments

La Giunta regionale questa mattina ha approvato, su proposta del Presidente della Regione Laurent Viérin  in sinergia con l’Assessore al Bilancio Renzo Testolin, dopo aver dato atto che tutti i Comuni valdostani applicano le disposizioni del pareggio di bilancio che prevedono per l'anno 2018 il conseguimento di un saldo non negativo, in termini di competenza, tra le entrate finali e le spese finali, i seguenti documenti:

Intesa regionale “verticale” per permettere agli Enti locali di effettuare operazioni di investimento da realizzare attraverso il ricorso all’indebitamento o l’utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti;

Intesa regionale “orizzontale” per permettere alla Regione e agli Enti locali di effettuare operazioni di investimento da realizzare attraverso il ricorso all’indebitamento o l’utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti;

Criteri e modalità per il raggiungimento dei saldi obiettivo previsti dal pareggio di bilancio per gli Enti locali valdostani per l’anno 2018: monitoraggio e certificazione dei risultati

Le intese ‘verticale e orizzontale’ hanno lo scopo di permettere a Regione e Enti locali di effettuare operazioni di investimento da realizzare attraverso il ricorso all'indebitamento o all'utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti, per l'anno di riferimento, rispetto al saldo. A questo proposito, la legge di bilancio 21/2017 prevede che, per l'anno 2018, la Regione sia autorizzata a cedere agli Enti locali del proprio territorio spazi finanziari per un importo massimo di 30 milioni di euro, per i quali non è prevista restituzione, al fine di favorire investimenti in settori strategici.

Il documento di monitoraggio e certificazione è stato infine predisposto per garantire uniformità di informazione e soddisfare le esigenze della Ragioneria Generale dello Stato per il coordinamento statistico e informatico dei dati, tenendo conto delle modalità disposte dallo Stato in merito ai tempi e ai modelli di monitoraggio e di certificazione dei risultati.

 

 

La Redazione