Tu sei qui

L'epilessia oggi e le nuove terapie

Data: 0 Comments

Epilessia e nuove terapie saranno a centro di un convegno promosso e organizato dal reparto di Neurologia e Stroke Unit del "Parini" di Aosta il prossimo martedì, 12 dicembre a Palazzo Regionale.

L’epilessia è la terza patologia neurologica per frequenza, dopo l'Alzheimer e l’ictus e interessa nel corso della vita l'1% della popolazione, il che significa oltre 65 milioni di persone nel mondo, 500.000 in Italia e circa un migliaio in Valle d’Aosta. Le fasce d’età più colpite sono l’infanzia, l’adolescenza e la terza età. Le cause dell'epilessia sono molteplici: genetiche, malformative, neoplastiche, traumatiche, vascolari, infettive. La diagnosi di epilessia si basa su un’attenta valutazione di dati anamnestici familiari e personali, clinici e strumentali (Elettroencefalogramma, TAC e Risonanza Magnetica). Le crisi epilettiche possono essere confuse con altre manifestazioni parossistiche del Sistema Nervoso Centrale. Ad esempio le sincopi e alcune forme di emicrania con aura possono rappresentare una sfida diagnostica per il medico e lo specialista. Nei bambini le crisi epilettiche più frequenti sono rappresentate dalle “assenze” che spesso non sono riconosciute da insegnanti e familiari e considerate come capricci o svogliatezza.

Nel corso del convegno si affronteranno temi di largo interesse,  come riconoscere le crisi epilettiche e come soccorrere una persona in preda ad una crisi, quali farmaci utilizzare, quali attività sono chiamati a svolgere i centri per la cura dell’epilessia. Altri argomenti oggetto di confronto e discussione riguarderanno il ruolo del medico di famiglia e le ripercussioni lavorative, scolastiche, sociali e legali correlate all’epilessia.

L'incontro, oltre ad essere destinato a specialisti neurologi, pediatri, geriatri, medici di famiglia, infermieri e psicologi, è aperto al pubblico, vista l'importanza delle tematiche trattate che riguardano pazienti, famigliari, insegnanti, operatori socio-sanitari.

La Redazione